aranceMadreterra produce nel massimo rispetto dei cicli della natura. Non utilizziamo, per scelta consapevole, sostanze nocive per condurre le nostre produzioni agricole. Così gli uliveti e l’agrumeto saranno nutriti con semina di erbe amiche, con ammendanti bio o letami tal quali e con opportuni interventi meccanici di coltivazione dei terreni: uso del tiller e del ripper al posto della fresa e dell’aratro, con l’uso del trincia sarmenti per rendere gli sfalci e i rami di potatura humus e non cenere. Ancora, potature dolci ed accorte e bagnature quando il clima si fa troppo secco.
Seguendo queste regole Madreterra produce olio extravergine biologico con due diversi cultivar dell’ulivo: la dolce di Rossano ed una coesistenza di Carolea e Nocellara. Circa 200 piante secolari di Dolce di Rossano per produrre un olio DOP e più di mille piante basse di Carolea e Nocellara per produrre un extravergine Bio dal gusto fruttato ed intenso. E le 400 piante di arancio di tipo Washington e olivetoCalabrese regalano frutti da novembre ad agosto.
Anche per quanto riguarda l’apicoltura il nostro approccio è quello di non usare sostanze o procedimenti nocivi: così i trattamenti per combattere la varroa si fanno con acido ossalico o formico.
In sostanza le produzioni principali dell’azienda sono: olio extravergine d’oliva bio, arance bio, miele.